Arredo Bagno: 5 tendenze a cui ispirarsi.

Bagno Stile Rustico
Bagno Stile Rustico
Bagno Stile Vintage
Bagno Stile Vintage
Bagno Stile Industrial
Bagno Stile Industrial
Bagno Stile Moderno
Bagno Stile Moderno
Bagno Stile Minimal
Bagno Stile Minimal
- Progettazione

La stanza da bagno è uno spazio intimo, che la dice lunga in fatto di nuovo design e di ultime tendenze. Sempre di più, nella costruzione e ristrutturazione di una abitazione, ci si concentra su scelte di arredi, materiali da mettere in bagno. La prima cosa che si rende necessaria è rendere questo spazio sempre confortevole, funzionale alle necessità ma con un’attenzione particolare allo stile. 

Di seguito, alcuni stili a cui potersi ispirare. 

Stile Essenziale/ Minimal  

In questo caso, si preferiscono “forme lineari e geometriche”; pochi accessorie e niente artefici decorativi, vale il concetto per il quale: “less is more”, sottrarre anziché aggiungere. E anche per quanto riguarda l’utilizzo dei colori, vale lo stesso principio, non riempie mai lo spazio davvero ma contribuisce a delineare lo spazio: il bianco è la tonalità più utilizzata, seguito dal nero e dal grigio. Si può osare con gli accessori con colori più forti, più “spavaldi” coì da non rischiare di rendere il tutto un po’asettico; le finiture sono lisce e facili da pulire. Sì all’utilizzo del marco per un effetto minimal ma estremamente elegante. Giocate con l’uso delle tende per la vostra illuminazione naturale. 

Stile moderno

In questo caso, la scelta ricade su rivestimenti in microcemento, o ancora le grandi lastre in gres porcellanato effetto pietra: con il gres effetto pietra, la pietra naturale la ceramica per un risultato di ultima generazione, nuovo, contemporaneo. Le pietre possono andare dalle pietre italiane ad altre dal sapore più nordico o quelle inglesi e francesi. L’illuminazione giusta, può fare molto. Rende tutto ampio ed essenziale.

Stile “Industrial”

In questo caso, si preferiscono materiali grezzi, linee rette, elementi di recupero; i materiali più usati, come abbiamo detto sono quelli di derivazione industriale, per i colori, la preferenza cade sui toni neutri ma ombrosi, come il nero, il grigio, che sono perfetti se accoppiati con i legni naturali e quelli consumati.

Sì alle carte da parati! Ad esempio quelle che “riproducono” verosimilmente muri in cemento o mattoni a vista che ricordano proprio gli spazi industriali, scevri di qualunque fronzolo. 

Vintage

La stanza da bagno vintage è una dedica al passato, strizza l’occhio a un mondo lontano ma sempre attuale, a cui ispirarsi, per esempio favolosi anni ‘60/'70/'80, con una rivisitazione in chiave contemporanea, con i dettami del presente.  Potrebbe essere un’idea quella di accostare elementi di arredo “datati” come cesti e biancheria in lino, ricamata, accostati a elementi più moderni.

Non rinunciate alla vasca da bagno: ad esempio sarebbe perfetta quella smaltata di un colore come carta da zucchero o rosa confetto con i piedini con diverse finiture: effetto oro, colore bianco, nero o cromato

Stile Rustico-Chic

“Must have” di questo stile sono certamente: travi in legno a soffitto, il piano d'appoggio in legno ed il lavabo in pietra. I colori sono vivaci e le texture molto particolari, partendo da questo e si può creare una contrapposizione con le pareti e la pavimentazione, invece, molto chiare. Sì a elementi decorativi e arredi un po’ country come la sedia in velluto, il rivestimento a muro, il divisorio in pietra. 

Foto di Jean van der Meulen da Pexels

Tommaso Fontana
Amministratore della Quadrifoglio Group e cofondatore, piace rapportarsi direttamente con il cliente per tradurre in concreto i desideri delle persone riguardo la loro casa. L’esperienza maturata lo rende consulente globale per la clientela.

Copiato